CIRCOLARE CONCLUSIVA 2021- NOVITA’ RILEVANTI PER L’ANNO 2022

23 dicembre 2021

NOVITA’ RILEVANTI PER L’ANNO 2022

1) Dal 1° gennaio il limite all’uso dei contanti si abbassa a 999,99
euro.
Si ricorda che una transazione, anche tra parenti, in contanti per un importo di 1.000 euro o superiori è sanzionabile, ai sensi dell’art. 63 comma 1 del DLgs. 231/2007, con una pena pecuniaria che va da 1.000 a 50.000 euro.

2) Riforma fiscale
La riforma fiscale è ancora in corso ma possiamo fornire due indicazioni:
a) La rimodulazione delle aliquote come da tabella che segue:
da 0 a 15.000,00 euro il 23%;
da 15.00,01 a 28.000,00 euro il 25%;
da 28.000,01 a 50.000,00 euro il 35%;
da 50.000,01 euro in poi il 43%
Dove le aliquote in rosso rappresentano i cambiamenti ( da 27 % a 25 % e da 37 % a 35 % ) e l’eliminazione dell’aliquota del 41 %.
Si sottolinea che comunque, al superamento dei 28.000 euro, vi è un salto di 10 punti %.
b) L’abolizione delle detrazioni per i figli a carico sostituita dall’assegno unico.


3) Assegno unico universale
La novità sta passando un po’ in sordina, ma è una vera rivoluzione, in quanto tutto il sistema degli assegni familiari e delle detrazioni di imposta sui figli a carico, che passava attraverso la busta paga e il datore di lavoro, sarà gestito ( a decorrere dal 1 marzo 2022 ) tramite rapporto diretto tra INPS e beneficiario, con erogazione diretta sul c/c dello stesso. 

L’assegno unico sostituisce:
- Il bonus mamma domani (premio alla nascita);
- Gli assegni familiari (ANF), limitatamente ai nuclei familiari con figli e orfanili;
- L’assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori;
- Il fondo di sostegno alla natalità di cui alla legge n. 232/201;
- Le detrazioni fiscali previste dall’articolo 12, commi 1, lettera c), e 1-bis, T.U.I.R.
Per fruire dell’assegno unico sarà necessario presentare l’ISEE a partire dal 1 gennaio 2022.


4) Le proroghe per le detrazioni – bonus – edilizie.
Attualmente, ma si dovranno attendere le norme definitive, sono previsti:
Superbonus 110 % fino a dicembre 2022 nel caso di lavori su edifici unifamiliari, ( senza isee ) ma con vincoli di avanzamento lavori al 30 giugno 2022, senza vincoli su condomini e edifici plurifamiliari.
Bonus Facciate per tutto il 2022 ma con detrazione che passa dal 90 % al 60 %
Bonus ristrutturazione 50% e risparmio energetico 65 %


5) Esterometro - proroga
Un emendamento al Decreto Fisco Lavoro collegato alla Manovra 2022, approvato in Commissione
al Senato, rimanda dal 1° gennaio al 1° luglio 2022 l’abolizione dell‘esterometro, consentendo di
utilizzare questo strumento per la comunicazione telematica dei dati relativi alle operazioni
transfrontaliere di beni e prestazioni di servizi. Pertanto fino al 01.07.2022 si potrà continuare a emettere fatture di vendita e registrare le fatture di acquisto estere senza invio allo SDI, ma con compilazione modello Esterometro trimestrale.


6) Compensi occasionali – comunicazione preventiva ispettorato del lavoro
ll lavoro autonomo occasionale è quella attività lavorativa, disciplinata dall’articolo 2222 del Codice civile, che si realizza “quando una persona si obbliga a compiere verso un corrispettivo un'opera o un servizio, con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione
nei confronti del committente”.
In pratica il lavoro autonomo occasionale si realizza quando una persona svolge, senza il carattere di abitualità, una prestazione lavorativa, utilizzando il proprio lavoro e i propri mezzi, e senza subire il vincolo di subordinazione da parte del committente; si configura, quindi, una
prestazione di lavoro autonomo che però ha il carattere dell’occasionalità, e per questo non richiede l’apertura di una posizione IVA.
Con le novità introdotte dal Senato al DL 146/2021, è previsto il nuovo obbligo di comunicazione preventiva per i rapporti di lavoro autonomo occasionale.

Per poter svolgere legittimamente e in totale regolarità le operazioni e i lavori affidati a lavoratori autonomi occasionali, i committenti hanno l’obbligo di comunicare l'avvio dell'attività di tali lavoratori mediante l’invio di una preventiva comunicazione all'Ispettorato territoriale del lavoro, competente per territorio, mediante sms o posta elettronica.

In caso di violazione dei predetti obblighi, la normativa prevede l’applicazione di una sanzione amministrativa di importo compreso tra 500 e 2.500 euro per ciascun lavoratore autonomo per cui sia stata omessa la comunicazione preventiva, senza possibilità di diffida.
Ulteriore novità riguarda il provvedimento di sospensione dell’attività lavorativa: il Senato ha aggiunto l’ipotesi di lavoratori “inquadrati come lavoratori autonomi occasionali in assenza delle condizioni richieste dalla normativa”.
Pertanto il nuovo obbligo di comunicazione preventiva del lavoro autonomo occasionale diventa
“requisito necessario” per lo svolgimento dell’attività: il provvedimento di sospensione verrà
adottato anche per la presenza di un solo lavoratore autonomo occasionale non preventivamente
comunicato.


7) Cartelle di pagamento notificate dall’01.09.2021 al 31.12.2021 – termini di pagamento
Le cartelle di pagamento notificate dall’1.9.2021 al 31.12.2021 vanno pagate entro 180 giorni dalla
data di notifica, e non entro i consueti 60 giorni.
Inizialmente, era stata prevista, per le cartelle indicate, una estensione del pagamento a 150 giorni,
elevata a 180 giorni in sede di conversione del DL 146/2021.
Sembra corretto avere riguardo al giorno in cui la notifica si perfeziona nei confronti del debitore, e non al giorno, antecedente, in cui si perfeziona nei confronti dell’Agente della Riscossione.
Nel predetto lasso temporale di 180 giorni, di conseguenza, il debitore non è considerato inadempiente, dunque non possono essere attivate azioni esecutive e cautelari e non decorrono gli interessi di mora.

ll termine per il ricorso, di 60 giorni, non viene prorogato.

 

I nostri uffici resteranno chiusi per il periodo che va dal 24 dicembre 2021 al 7 gennaio 2022 e riapriranno lunedì 10 gennaio 2022.
A voi, alle vostre famiglie e ai vostri cari un sentito Augurio di Buone Feste nella speranza di un 2022 di positività e senza pandemie.


Studio Aiassa - Dottori Commercialisti
Francesca, Alessandro, Gian Carlo Aiassa

Archivio news

 

News dello studio

set9

09/09/2022

indennità di 200 euro per lavoratori autonomi e per professionisti.

indennità di 200 euro per lavoratori autonomi e per professionisti.

Non vi sarà nessun click day per l’indennità di 200 euro per i lavoratori autonomi e per i professionisti. Le risorse risultanti dagli stanziamenti sono sufficienti per la copertura

set6

06/09/2022

NOVITÀ : BONUS 200 EURO LAVORATORI AUTONOMI  E PROFESSIONISTI

NOVITÀ : BONUS 200 EURO LAVORATORI AUTONOMI E PROFESSIONISTI

 Gli artt. 31 e 32 del DL 50/2022 introducevano un’indennità una tantum di 200,00 euro in favore di lavoratori dipendenti, autonomi, pensionati, e percettori di trattamenti a sostegno

ago5

05/08/2022

FERIE 2022

FERIE 2022

I nostri uffici sono aperti sino a venerdì 12 agosto e riapriranno lunedì 5 settembre. Si augura a tutta la clientela un periodo di meritato riposo e di ferie.  

News

set27

27/09/2022

Assirevi, Documento di Ricerca n. 249

La relazione di revisione sul bilancio:

ott4

04/10/2022

Fondo per la Repubblica Digitale: pronto il codice tributo

L’Agenzia delle Entrate ha istituito il

ott4

04/10/2022

Salario minimo: approvata direttiva UE

Arriva dal Consiglio europeo l’approvazione