Rivalutazione partecipazioni e terreni 2021

25 gennaio 2021

NOVITÀ : L’Agenzia cambia rotta sulla cessione del terreno a valore inferiore a quello di perizia ( e si conforma a quella data dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione )

 

Con la circolare n. 1/2021, l’Agenzia delle Entrate  ricorda in primo luogo che l’agevolazione è stata prorogata al 2021 dall’art. 1 commi 1122-1123 della L. 178/2020 (legge di bilancio 2021).

Per i beni posseduti dal 1° gennaio 2021 è consentito a persone fisiche, società semplici, enti non commerciali e soggetti non residenti privi di stabile organizzazione in Italia di rivalutare il costo o valore di acquisto dei terreni e delle partecipazioni posseduti attraverso il versamento dell’imposta sostitutiva dell’11,00%.

La circolare specifica che per il perfezionamento dell’opzione, sia il versamento dell’intero importo dell’imposta sostitutiva ovvero, in caso di pagamento rateale, il versamento della prima rata, che la perizia asseverata devono realizzarsi entro il 30 giugno 2021.

Tralasciando le problematiche di rideterminazione del valore sulle quali lo studio potrà offrire le necessarie risposte, e la trattazione che in circolare viene resa sulle rivalutazioni delle quote societarie, è importante sottolineare che l’Agenzia ha rivisto la propria posizione in relazione all’interpretazione dell’art. 7, comma 6 della L. 448/2001, per il quale la rideterminazione del valore di acquisto dei terreni edificabili e con destinazione agricola in argomento “costituisce valore normale minimo di riferimento ai fini delle imposte sui redditi, dell’imposta di registro e dell’imposta ipotecaria e catastale”.

Questa disposizione per l’Agenzia comportava la perdita di beneficio della rivalutazione qualora, in caso di successiva cessione del terreno, si dichiarasse  un corrispettivo inferiore alla perizia.

La circolare in commento recepisce l’indirizzo delle Sezioni Unite della Cassazione ( sentenze nn. 2321 e 2322 del 31 gennaio 2020 )  e afferma esplicitamente che l’indicazione nell’atto di cessione di un corrispettivo inferiore al valore rideterminato con la perizia giurata non determina la decadenza della rivalutazione ( decadendo così le circ.  del 1° febbraio 2002 n. 15 e del 15 febbraio 2013 n. 1.

Studio Aiassa - Dottori Commercialisti

Francesca,  Alessandro,  Gian Carlo  Aiassa 

Archivio news

 

News dello studio

gen4

04/01/2022

IN BREVE LE PRIME NOVITÀ 2022

   1)      E’ stata approvata la legge di bilancio 2022, l. 30 dicembre 2021 n. 234, pubblicata il 31 dicembre 2021 sulla Gazzetta Ufficiale e in vigore dal

dic23

23/12/2021

CIRCOLARE CONCLUSIVA 2021- NOVITA’ RILEVANTI PER L’ANNO 2022

NOVITA’ RILEVANTI PER L’ANNO 2022 1) Dal 1° gennaio il limite all’uso dei contanti si abbassa a 999,99euro.Si ricorda che una transazione, anche tra parenti, in contanti per un

dic17

17/12/2021

FESTIVITA' NATALIZIE 2021 CHIUSURA UFFICI

  Gli uffici saranno chiusi dal 24 dicembre 2021 sino al 7 di gennaio 2022 e riapriranno il 10 gennaio 2022. Si porge a tutta la clientela e alle loro famiglie un Augurio di salute e serenità. Titolari

News

gen10

10/01/2022

Società di capitali: le operazioni di chiusura del bilancio 2021

L’Accademia Romana di Ragioneria ha pubblicato

gen25

25/01/2022

Novità lavoro 2022: l'esame dei Consulenti del lavoro al Forum lavoro fiscale

La circolare n. 4 del 2022, pubblicata