Rivalutazione partecipazioni e terreni 2021

25 gennaio 2021

NOVITÀ : L’Agenzia cambia rotta sulla cessione del terreno a valore inferiore a quello di perizia ( e si conforma a quella data dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione )

 

Con la circolare n. 1/2021, l’Agenzia delle Entrate  ricorda in primo luogo che l’agevolazione è stata prorogata al 2021 dall’art. 1 commi 1122-1123 della L. 178/2020 (legge di bilancio 2021).

Per i beni posseduti dal 1° gennaio 2021 è consentito a persone fisiche, società semplici, enti non commerciali e soggetti non residenti privi di stabile organizzazione in Italia di rivalutare il costo o valore di acquisto dei terreni e delle partecipazioni posseduti attraverso il versamento dell’imposta sostitutiva dell’11,00%.

La circolare specifica che per il perfezionamento dell’opzione, sia il versamento dell’intero importo dell’imposta sostitutiva ovvero, in caso di pagamento rateale, il versamento della prima rata, che la perizia asseverata devono realizzarsi entro il 30 giugno 2021.

Tralasciando le problematiche di rideterminazione del valore sulle quali lo studio potrà offrire le necessarie risposte, e la trattazione che in circolare viene resa sulle rivalutazioni delle quote societarie, è importante sottolineare che l’Agenzia ha rivisto la propria posizione in relazione all’interpretazione dell’art. 7, comma 6 della L. 448/2001, per il quale la rideterminazione del valore di acquisto dei terreni edificabili e con destinazione agricola in argomento “costituisce valore normale minimo di riferimento ai fini delle imposte sui redditi, dell’imposta di registro e dell’imposta ipotecaria e catastale”.

Questa disposizione per l’Agenzia comportava la perdita di beneficio della rivalutazione qualora, in caso di successiva cessione del terreno, si dichiarasse  un corrispettivo inferiore alla perizia.

La circolare in commento recepisce l’indirizzo delle Sezioni Unite della Cassazione ( sentenze nn. 2321 e 2322 del 31 gennaio 2020 )  e afferma esplicitamente che l’indicazione nell’atto di cessione di un corrispettivo inferiore al valore rideterminato con la perizia giurata non determina la decadenza della rivalutazione ( decadendo così le circ.  del 1° febbraio 2002 n. 15 e del 15 febbraio 2013 n. 1.

Studio Aiassa - Dottori Commercialisti

Francesca,  Alessandro,  Gian Carlo  Aiassa 

Archivio news

 

News dello studio

apr6

06/04/2021

CHIUSURA UFFICIO

CHIUSURA UFFICIO

Oggi, mart 6 aprile 2021, l'ufficio di Castelnuovo don Bosco resta chiuso per sanificazione. Per tutta la settimana inoltre non è garantita l'operatività diretta del personale, che lavora

mar24

24/03/2021

SOCIETA’ DI CAPITALI – BILANCI -SCADENZE E OPPORTUNITA’

SOCIETA’ DI CAPITALI – BILANCI -SCADENZE E OPPORTUNITA’

In termini sintetici la presente intende  aggiornare le società per le quali cura i bilanci sui seguenti aspetti: 1                   Scadenze 2 

mar15

15/03/2021

DPCM 15 03 2021 e ORARIO DI APERTURA AL PUBBICO

DPCM 15 03 2021 e ORARIO DI APERTURA AL PUBBICO

A seguito decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30 e nuovo D.P.C.M. 15 marzo 2021 lo studio riprende ad adottare rigidamente il seguente:   ORARIO DI APERTURA AL PUBBICO:   LUNEDI’ E MERCOLEDI 

News

apr22

22/04/2021

Commercialisti, serve parità di genere: annullato il regolamento elettorale

Il Tar del Lazio con la sentenza n. 4706

apr22

22/04/2021

Ferie, permessi e congedi: come gestire le assenze dei lavoratori ai tempi del Covid-19

La pandemia da Covid-19 ha reso più complessa